Velocità e complessità
Queste le due parole chiave del mondo odierno
Il passaggio da un modello fordista al modello gig-economy, unitamente alla complessità sociale, economica e politica attuale, hanno determinato maggiore frammentazione, divario socio-economico e difficoltà di attuazione di politiche e servizi di istituzioni e imprese.

Pensiamo che manchi una classe manageriale che riduca la complessità e la frammentazione, che più che dirigente e delegante, sia “collante” e abilitante gli altri a fare azioni, creare comunità, gestire la tecnologia e il denaro come strumenti e non come fine: oltre a leader, abbiamo bisogno di "broker di comunità.”
  • Antonella Salvatore
    Caratteristiche
    • QualificaDir. Alta formazione e avviamento alla carriera J. Cabot
  • Alfredo Morabito
    Caratteristiche
    • QualificaDir. Promozione Coopfond
  • Carlo Maria Berruti
    Caratteristiche
    • QualificaProperty Manager Italia Turismo
  • Paolo Dello Vicario
    Caratteristiche
    • QualificaCo-Founder ByTek
  • Aldo Soldi
    Caratteristiche
    • QualificaDirettore Coopfond
  • Katiuscia Magliarisi
    Caratteristiche
    • QualificaStoryteller e Giornalista
  • Valentina Parasecolo
    Caratteristiche
    • QualificaGiornalista
  • Giovanna D'Alessio
    Caratteristiche
    • QualificaPartner Asterys
  • Francesca Petrelli
    Caratteristiche
    • QualificaFontatore Future People
  • Paola Natalicchio
    Caratteristiche
    • QualificaResp. Uff. Stampa Human Foundation
  • Federico Mento
    Caratteristiche
    • QualificaDirettore Human Foundation
  • Alessandro Cavallo
    Caratteristiche
    • QualificaCo-Founder Traction Manager
  • Marco Geraci
    Caratteristiche
    • QualificaFondatore The leader Slaine
  • Gerardo Iamunno
    Caratteristiche
    • QualificaPresidente PMI Unindustria Lazio
  • Alessandro Gallo
    Caratteristiche
    • QualificaResp. PA di LinkedIn Italia
  • Alessia Gizzi
    Caratteristiche
    • QualificaGiornalista
  • Maria Teresa Sassano
    Caratteristiche
    • QualificaVice Pres. PMI Confindustria
"Manager 4.0" significa...
MANAGER mPMI
Digital Transformation Manager
Servono broker di servizi per gestire la complessità del cambiamento digitale, per milioni di imprenditori non strutturati e senza punti di riferimento
MANAGER PA
Connection Administration Manager
In strutture pubbliche più o meno complesse, che lavorano ancora per modelli verticali del ‘900, serve un manager “trasversale” che le faccia parlare e lavorare insieme
MANAGER PER LE CITTÀ
City Manager
Per piccoli-medi Comuni in cui il sindaco è sovrastato da un “ordinario” spesso ingestibile, così come in città più strutturate che necessitano di trasformarsi, non basta l'organizzazione ordinaria: serve un commissario speciale del cambiamento
MANAGER TERZO SETTORE
Voluntary Manager
In un terzo settore di grande etica e partecipazione del volontariato, spesso manca coordinamento sul campo che sappia creare le condizioni di gestione e sviluppo e collegare situazioni spesso sconnesse
Il Manifesto della
Managerialità Sociale
Per promuovere questa nuova cultura manageriale e imprenditoriale, per creare una nuova classe media “collante” capace di fare sistema e promuovere lo sviluppo delle mPMI è nato il Manifesto della Managerialità Sociale: 10 assiomi per chi vuole diventare manager della propria comunità, non solo imprenditoriale.

A breve il Manifesto della Managerialità Sociale sarà diffuso e pubblicato su media nazionali: se vuoi essere aggiornato non appena sarà disponibile e scaricabile contattaci 
Roma 14 Settembre 2018
Sistema PMI - Fai squadra con le altre imprese
Speed date e networking tra studenti, imprese e professionisti, su formazione, lavoro, trasformazione digitale, tecnologia e nuove forme di economia.
Il mondo è cambiato, necessita di nuovi approcci formativi, imprenditoriali e soprattutto manageriali per migliorare la vita sociale ed economica degli individui e delle organizzazioni. Intendiamo lanciare una serie di temi, riflessioni, servizi, azioni ed eventi…
Organized by
Torna su